• Convegno nazionale nella spettacolare cornice del Castello di Grinzane Cavour

    Convegno nazionale nella spettacolare cornice del Castello di Grinzane Cavour

    Ottobre2018

  • CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

    CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

    Oropa Luglio 2018

  • Oropa

    CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

    Oropa Luglio 2018

  • CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

  • CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

    CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

  • CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE: L’AVIS TRA RIORDINO DEL TERZO SETTORE, AGGIORNAMENTO NORMATIVO E SFIDE PER IL PROSSIMO FUTURO

Chi Siamo

Dove siamo

Dove donare

News

Documenti

Venerdì, 27 Ottobre 2017 13:51

Lettera del Presidente: Trapianto grazie a donatori generosi

Lettera del Presidente Avis Piemonte Giorgio Groppo al direttore de La Stampa

Leggo su La Stampa nei giorni scorsi l'articolo dal titolo "Record di Trapianti alle Molinette: nove vite salvate da un donatore" dal quale si apprende che alla Città della Salute di Torino "in una manciata di ore, 

un solo donatore ha salvato 9 persone nel corso di una vera e propria maratona chirurgica su più sale operatorie con ben cinque trapianti effettuati presso le Molinette ( senza dimenticare un sesto da un altro donatore" e tutto questo ci ha inorgoglito molto, però anche in questo
grande evento della scienza e della tecnica, si è dimenticato il valore del bene.

Il bene derivava dai donatori di sangue: per effettuare quella operazione ci devono essere volute più di cento sacche di sangue donate dai donatori di sangue e per questo Le chiedo la gentilezza di ricordarlo, perché senza di loro, nulla si sarebbe potuto realizzare e senza il dono, anonimo, gratuito e quindi disinteressato, neanche la
tecnica può essere indipendente.

Il bene non fa notizia ma c'è ed è bene dirlo, perché in una società egoista, avere gente che oltre al proprio tempo dona anche il sangue che è parte di se stessi, della loro vita per salvarne un'altra, non è
davvero poco.

L'articolo

Giorgio Groppo

Presidente Avis Piemonte

Le nostre sedi

Piemonte

Newsletter

Iscriviti per essere informato su novità ed eventi
Privacy e Termini di Utilizzo

Visitatori

4428861
Oggi
Ieri
Questa Setimana
Ultima settimana
Questo mese
Mese scorso
Tutti i giorni
196
6783
41701
47341
134057
222335
4428861


Indirizzo IP:54.162.133.222

AVIS Nazionale

AVIS Nazionale

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra navigazione..  Per saperne di più.  Accetto i Cookie da questo sito